torsdag 10 juni 2010

Commento

Totonn' 'O furnar' =) mi ha chiesto se condivido i pareri sulla Svezia e l'Italia di mio marito.

Direi si ma anche no.

Ha ragione quando scirve che le città in Svezia sono abbastanza simili, non tanto belli e che non c'è tanta varietà. Ogni cittá ha il suo Åhléns, H&M, KappAhl e Lindex. Ogni città ha una pizzeria chiamata Capri che vende pizze frutti di mare con ananas e banana (non scherzo, eh!). Gli edifici sono spesso uguali, i nomi delle strade, e il piano urbanistico è più o meno uguale. Ma ci sono anche eccezioni. Ci sono posti come per esempio Visby o Sigtuna. Poi, come scrive, la natura è bella e a portata di mano. Ci sono tanti spazi verdi e tanto spazio per i bambini.

Ha anche ragione che è difficile essere buoni amici con gli svedesi, e che spesso l'amicizia è superficiale. Sto d'accordo, ma lo vedo più come un problema delle città più grandi. Poi penso che gli svedesi trovino gli amici veri già quando sono piccoli, e che quegli amici sono veramente di cuore e ti aiuterebbero con qualsiasi cosa, in qualsiasi situazione.

Per dire la verità mio marito non si è sforzato tanto per trovare amici così, anche perché la nostra situazione con tanti bambini non lo permette. Io spesso ho trovato gli amici suoi italiani abbastanza superficiali. Si, che ci divertiamo insieme quando siamo in Italia, ma altrimenti non scrivono o mandano mail e non telefonano. Per loro esistiamo solo quando siamo in Italia. Non gli passano neanche per la testa di venire a trovarci in Svezia! La stessa cosa con i parenti. Una volta sono venuti a trovarci ed era quando ci siamo sposati. Una delle sorelle non è mai venuta e noi siamo vissuti qui per quasi venticinque anni! Spesso vedo questi legami con la famiglia in Italia, non come affezione vera, ma più come legami per poter avere aiuto quando c'è bisogno. Anche se noi svedesi siamo educati a essere indipendenti e veniamo quasi cacciati da casa all'età di 18 anni, trovo i nostri parenti; genitori, fratelli e sorelle molto affrezionati. Telefonano spesso, vengono spesso a trovarci, e lo facevano anche quando abitavamo in Italia.

Il clima, certo, non è sempre tanto bello. Io amo l'autunno e l'inverno, ma non sopporto tanto il freddo. A gennaio quando è buoio quando uno va al lavoro e buoio quando torna, e quando sono venti gradi sotto zero la mattina e l'autobus arriva dieci minuti in ritardo, io vorrei cadere in letargo e svegliarmi a maggio. La primavera e l'estate svedesi sono imbattibili, ma succede anche che fa freddo e piove tutta l'estate.

Il problema più grande che vedo con la Svezia e il fatto che si beve tantissimo alcool. Se vai a una festa e non bevi gli altri ti fanno sentire una guastafeste, perché nell'ubriacatura tutti si sentono grandi amici e tutti si possono sfogare. Non ci devono essere testimoni che dopo possono raccontare come si sono comportati gli altri... Il venerdì si parla di cosa si bevrà durante il fine settimana e il lunedì di cosa si ha bevuto e a volte di che cosa si ha fatto. Si può sempre usare come scusa che "avevo bevuto". A me da proprio fastidio. Mi piace bere un bicchiere di vino o due, ma io odio perdere il controllo, e odio stare con gente che ha perso il controllo. E anche un grande problema che i giovani bevono tanto. Come genitore c'è sempre la preoccupazione che i ragazzi vanno a finire male. Solo un paio di giorni fa due ragazzi sono morti in un incidente stradale perché chi guidava era ubriaco. Uno era amico di mio figlio... Ma ho capito che anche in Italia i ragazzi bevono abbastanza tanto, e in Italia c'è anche molto più droga.

È anche vero che in Svezia hai quasi tutte le possibilitá di fare qualsiasi cosa vuoi, se hai la voglia ese sei disposto a lavorare per ottenerlo. Lo stato ti aiuta in ogni modo possibile, e le donne sono molto libere.

Ma no. Non voglio dire che la Svezia è il paradiso, il posto perfetto dove vivere. Dipende da chi sei tu. Dipende da cosa è importante per te. Dipende da cosa ti rende felice.

19 kommentarer:

bruscar sa...

Ciao, in quello che dicevi sull'alcool ho ritrovato parecchie similitudini con le abitudini irlandesi (ma credo comunque che riguardi gran parte dell'Europa).
Ora cambio assolutamente discorso. Nel post d'apertura del blog, parlando del tuo italiano, dicevi che sbagliando si impara. Giustissimo ma vorrei sapere chi ti corregge gli errori dopo (o prima) che pubblichi i post. Nel caso non ci fosse nessuno mi candido come tuo correttore. A dir la verita' e' una proposta di reciproco aiuto visto che io sto iniziando a studiare lo svedese.

orma sa...

Io sono astemia!
Ma anch'io vedo con preoccupazione di mamma l'alcol che si beve qui, sempre prima e sempre di più.
Odio il buio e il freddo e questi sono condizione permanente anche qui nella pianura padana, magari con più natura intorno invece del grigio li sopporterei meglio.
Io mi lamento del fatto che sono figlia unica, ma non vedo particolare "famiglia" da parte di mio marito che sono in 3 (due maschi e una sorella), mio cognato ha messo piede in casa nostra solo per i battesimi delle piccole e non lo vediamo e sentiamo mai, mia cognata si è trasferita in un paese vicino al nostro "per darci una mano con le bambine" ma quando le chiedi perchè hai bisogno sembra sempre una forzatura.
Anche qui le amicizie sono superficiali, o te le fai da piccolo o è molto difficile creare legami di amicizia vera.
Come vedi concordo molto con quello che dici.
Decisamente vorrei venire a vivere in Svezia.
Grazie per il link al post precedente.

Carin sa...

Bruscar: Adesso sei il mio correttore ufficiale! =) Certo che ti aiuto anch'io, con lo svedese!

Orma: È un bel programma!

TopGun sa...

Però tuo marito ha sbagliato alla grande nell'elencare i pro della Svezia.

è segno che la sua Napoletanità si sta un po affievolendo.
s'è scordato di dire :"la cosa più bella della Svezia è mia moglie!" :D

graaviiiissima pecca :P


sull'alcol, si è un problema.
in Svezia almeno ci sono sanzioni serie che vengono applicate.
quì da noi la gente ha una guida criminale anche da sobria.

Io mi limito, mi impongo sempre come guidatore designato e me la rido grassamente ad essere in me quando gli altri poi perdono il controllo :P

una sbronza colossale all'anno quando l'occasione lo richiede ci sta pure.
ma che sia una all'anno.
non so cosa ci sia di così bello nello stare male per tutto il giorno seguente alle bevute...

il clima....fino a pochi giorni fa quì pioveva e faceva freschino.
adesso è caldo afoso asfissiante, ed in città (Pepp' 'o Russ lo sa bene) c'è pochissimo verde.

palazzi bellissimi per carità, ogni pietra ha una storia antichissima non lo metto in dubbio, ma poi il benessere dell'individuo? è dato solo dall'essere circondato da palazzi antichi e ricchi di storia?

non basta.
ci vuole sempre una via di mezzo e penso che attualmente, una capitale come Stoccolma sia espressione perfetta di quella via di mezzo.

Morgaine le Fée sa...

"s'è scordato di dire :"la cosa più bella della Svezia è mia moglie!" :D
graaviiiissima pecca :P"

E qua TopGun hai ragione che di piú non si puó.

e infine, quello che riassume benissimo tutta la questione é la tua frase Carin:
"Non voglio dire che la Svezia è il paradiso, il posto perfetto dove vivere. Dipende da chi sei tu. Dipende da cosa è importante per te. Dipende da cosa ti rende felice."
proprio cosí! A me l'Italia piace come posto di vacanza, ma non ci abiterei per altri motivi. Ho un'amica che é innamorata della Germania, e io invece no perché hanno poco senso dello humor e sono cosí perfezionisti, non si rilassano. La Svezia (cioé Umeå) é un po' noiosa, ma ci si vive bene, almeno io nella mia particolare situazione. Non sopporto la jantelagen, ma apprezzo il welfare e l'attitudine meno stressante.
E Visby é bellissima!

Visto che hai tanti napoletani interlocutori, qua da vera polentona padana potrei dirti che molti difetti svedesi (alcol, freddezza nei rapporti interpersonali, ecc.) io li ritrovo anche nel Nord Italia.

Qui in Svezia mi sono sentita anch'io a disagio quando, da single, facevamo le feste del sabato sera con le mie amiche e queste mi rimproveravano perché io non bevevo o bevevo pochissimo, cosa che non riuscivo a capire. A me l'alcol non piace piú di tanto e se bevo troppo sto male e basta, quindi non vedevo il motivo, e mi divertivo lo stesso senza aiuti chimici.
Peró: adesso anche una di loro é diventata mamma e critica l'eccessivo consumo d'alcol del compagno (russo), e si pente dei propri eccessi; la famiglia del mio moroso non é interessata all'alcol e si limitano a un bicchiere di vino a pasto, o al massimo una bottiglina di snaps nelle grandi occasioni. Quindi ci sono molti svedesi che non sono cosí alcolizzati come si dice.

Carin sa...

Top e Morgaine: Non vi preoccupate, è tanto napoletano di mai, e infatti è quello che voleva scrivere, ma poi ha ripensato perché ha pensato che è meglio tenerlo segreto =D. Ma me lo dice almeno centomila volte al giorno =).

Penso che neanche lui vorrebbe veramente abitare in Italia, altro che qualche mese d'estate, ma forse senza la famiglia si.Ma siamo sempre li. Quello che è perfetto per uno non lo è per l'altro. Meno male che c'è un europa dove possiamo moverci liberi, così forse ognuno può trovare quello che più piace.

TopGun sa...

Ecco!

non poteva essere altrimenti ;)

magari puoi fare un post sull'eventuale freddezza degli uomini Svedesi, così noi lettori maschi ce la tiriamo un pò :P



Buona giornata :)

Johanna På Pickadollön sa...

Ho vissuto in Sicilia 18 mesi e prima a Roma 2002. In Svezia si puo trovare amici veri, ma ci vuole tempo. Non ho mai avuto una buona amica in Italia. Anche le cose tu scrivi di famiglia sono veri, la familgia unita siamo piu in Sveiza di qua. Ma, in Italia e piu facile trovare conoscenti. Qua e' facile essere un "entreprenour" per qualcuno che viene dal'estero. Svezia non e' un paradizo, ma per gente con potenza e la volgia di fare cose nella vita, e un paese perfetto. Per il base che ho preso in Svezia, riesco vivere da sola qua in Sicilie a gestire la mia azienda. Non e' normale per una donna sola qua. La sistema, il ambiente e la mentalita' e veramente pesante, ma in un modo che non posso spiegare mi sento piu libera. Non credo vivo in Svezia in futuro, ma sicuramente in un'altro paese. In Sicilia ho imparato tantissime altre cose. Grazie per tutte due paesi.

Johanna På Pickadollön sa...

Scuza, dimenticavo: si in Svezia beviamo tanta l'alcool. Ma qua tante gente usano le droge. Le culture Italiana e Svedese sono culturi piu diversi in Europa. Forse per questo tanti Svedesi amano Italia e italiani amano Svezia.

franco sa...

A proposito di Napoli:

Io sono stato a Napoli ca. 20 anni fa in vacanza ed è stata l'esperienza più bella della mia vita. Conoscere Napoli in tutti i suoi aspetti è stato esaltante.

”Affittai” (il virgolettato è dovuto…) un motorino perchè volevo percorrere tutti i vicoli, guardare in faccia le persone, anche quelle che forse, erano le più “pericolose”. Quartieri spagnoli, pignasecca, quartiere stella, pallonetto, forcella, tutto mi sembrava eccitante, sfidare queste realtà, uscendone indenne mi dava un senso di appartenenza alla città. Ero anche attento ai nomi delle strade, perchè solo se conosci le strade, la loro storia, ti muovi con disinvoltura. Da subito c'è stato un feeling con la città, nonostante il caos, il traffico, la disorganizzazione e tutto ciò che tutti sappiamo di Napoli, ma io mi sono sentito subito a casa, non lo so perchè, ed ebbi la netta senzazione che avrei potuto viverci propio bene, anzi benissimo.

Oggi forse pur rimanendo bellissima non reagisce agli schiaffi che le stanno dando, e voi che avete la fortuna di abitarci (io vi invidio) non riuscite più a difenderla anzi…

Bisognerebbe fare qualcosa e non solamente “piangerci addosso” in modo che l`amore che sentiamo per questa città non si trasformi odio…
franco

Morgaine le Fée sa...

TopGun: "magari puoi fare un post sull'eventuale freddezza degli uomini Svedesi, così noi lettori maschi ce la tiriamo un pò :P "

Statte buo' che qua c'é anche chi sta felicemente con un maschio svedese. :D

Carin sa...

Johanna: Forse hai ragione. Senza dubbio c'è un fascino (e c'è sempre stato) per l'Italia qui in Svezia, ma mi sorprende che così tanti italiani sognano la Svezia.

Top e Morgaine: Per dire la verità non ho tanta esperienza per quanto riguarda gli uomini svedesi... ma certo che posso provare e poi Morgaine può dire se ho ragione o no... =)

Franco: Anch'io trovo Napoli veramente affascinante e anche se sono svedese mi sento a casa lì. A proposito di nomi delle strade. Mio marito è vissuto i primi anni della sua vita in vicolo scassa cocche. Bel nome, eh? =)

franco sa...

@Carin: io invece mi sono dovuto accontentare... prima ho abitato a "via della scrofa" e poi a "via delle zoccolette" pensa tu che destino...(il mio)
franco

Carin sa...

Franco: Almeno c'è un filo conduttore (röd tråd)... =)

franco sa...

@Carin:Jag ser en röd tråd i allt jag gör...

A proposito da "vicolo scassa cocche." non ci sono passato,peccato...uno come me l`avrebbero fatto sicuramente "capo rione..."
Natti,natti / franco

TopGun sa...

@ franco:
non lo so se sentirmi fortunato.
ti assicuro che il primo a girare con il naso all'aria guardando i palazzi vecchi e gli angoli che sembrano usciti da un film di de Crescenzo o di De Sica sono io.

ma non si può vivere solo di questo.
la città è un disastro sotto vari aspetti purtroppo.
tu però hai un bellissimo spirito d'avventura.
ti assicuro che da turista tutto sembra fantastico, ma il quotidiano è tutta un altra storia.

ti segnalo questo post che mi è tornato in mente per caso qualche giorno fa.

http://aviatoresoprailmare.blogspot.com/2008/10/scendere-in-campo-e-combattere-quello.ht

@Morgaine ma io scherzavo. :P

Giulia sa...

Ciao Carin! Bel post e bei commenti. Piccolo contributo: io sono qui da poco ma quello che mi piace soprattutto della Svezia è la natura, l'abbondanza di spazi verdi in città e di posti dover i bambini possono giocare e il fatto che l'asilo nido funziona per davvero e le maestre sono bravissime! Invece al cibo non riesco ad abituarmi...
@TopGun: non riesco a trovare il tuo post che hai citato

TopGun sa...

scusate il link aveva due lettere mancanti nel finale.

questo dovrebbe essere corretto:
http://aviatoresoprailmare.blogspot.com/2008/10/scendere-in-campo-e-combattere-quello.html

Carin sa...

Ciao Giulia! Ti capisco! Neanche a me piace tanto il cibo anche se ci sono dei piatti buonissimi, specialmente le specialità norrlandesi. Specialmente il pesce. Hai mai assaggiato löjrom? Quello vero? O il salmone cucinato come si deve? Ma meno male che c'è sempre la pasta! =)